La fotografia più grande del Mondo

La fotografia più grande del Mondo

Le curiosità legate al mondo della fotografia sono molteplici, ma certamente quella che vi stiamo proponendo va annoverata tra le più affascinanti in assoluto.

Parigi nella fotografia più grande del Mondo: un progetto davvero originale, addirittura bizzarro.

Realizzata attraverso un programma particolare, unendo diversi scatti realizzati nell’arco di 5 ore, quella di cui stiamo parlando è la più grande immagine del mondo, una fotografia da 26 gigapixel che rappresenta Parigi, una delle città più romantiche di sempre, una vera chicca per gli appassionati di fotografia!

La fotografia più grande del Mondo

Parigi e la fotografia

La foto misura appunto ben 354.159 per 75.570 pixel e la si può vedere su un sito web dedicato, nel quale è possibile spaziare sull’intero scatto, zoommando sui monumenti, sui boulevards o su tutte le aree di interesse, scovando migliaia di particolari nascosti e curiosi.
Si tratta di una sorta di online game, un puzzle focalizzato sull’arte della fotografia e su una capitale, Parigi, tutta da scoprire nel pieno della sua bellezza e dei suoi colori.

La forza della fotografia è proprio quella di riuscire a fermare gli istanti, contribuendo sempre ad arricchire il cassetto dei nostri ricordi.
Per tutti coloro che nutrono passione per quest’arte magnifica, che hanno il desiderio di sperimentarsi nell’imprimere indelebilmente gli attimi più fuggenti o semplicemente nel creare splendide immagini, TimeLab organizza Corsi di Fotografia di Base e Creativa in alcune delle principali città d’Italia.

Cosa aspettate? Vi aspettiamo numerosi per partecipare ai corsi serali di TimeLab, proposti a prezzi esagerati!

Una spremuta di storia della fotografia

Una spremuta di storia della fotografia

Non colui che ignora l’alfabeto, bensì colui che ignora la fotografia sarà l’analfabeta del futuro.

Laslo Moholy-Nagy
(Aforisma frequentemente ed erroneamente attribuito a Walter Benjamin)

La fotografia è una tecnica di produzione d’immagini, ottenute grazie ad un’azione chimica esercitata dalla luce o da altre forme d’energia.
Una data d’origine ed un inventore specifico non sono definibili, perché si è trattato di un fenomeno evolutivo, preparato da intuizioni diverse, da ricerche e conferme nel corso dei secoli.

Cenni di storia della fotografie

Una premuta di storia della fotografia

Dalla prima nebulosa “eliografia” scattata da Joseph Nicéphore Niépce nel 1826 fino alle composizioni classiche di Cartier-Bresson e Stieglitz o alle strategie postmoderne di Mapplethorpe, Sherman e Burgin, la storia della fotografia è un suggestivo susseguirsi di immagini acute e penetranti.
Le fotografie sono anche le immagini più diffuse dei nostri tempi, dotate di un’infinita capacità di registrare gli eventi, rendendoli importanti e conferendo loro un nuovo status.

L’impatto della fotografia sulla società è stato eccezionale: tutto ciò che prima doveva essere descritto, da un momento all’altro poteva essere visto.. si pensi a luoghi lontani, monumenti, opere d’arte, circostanze particolari.

Tramandare un’immagine, un volto, un gesto. Condividere un panorama o fissare un dettaglio.
Un bravo fotografo deve essere abile nel sintetizzare il fascino e il potere di uno scatto, isolando gli istanti dal fluire del tempo.

“You press the button, we do the rest”, direbbe qualcuno.
Alla stessa maniera, voi iscrivetevi ai Corsi di Fotografia che vi interessano, al resto penserà TimeLab!